Aquapol e comfort abitativo

La qualità della vita dell’uomo è strettamente collegata alla qualità degli ambienti nei quali vive e lavora.

 Nei tempi passati l'abitazione era considerata in prevalenza il rifugio che riparava dalle condizioni esterne non adatte alla sopravvivenza, fornendo un luogo dove poter sopravvivere e crescere una famiglia.

 Oggi la situazione è cambiata e le abitazioni e i luoghi di lavoro aspirano a raggiungono elevati livelli di comfort. Per ottenere ciò vanno presi in considerazione:



 Il tipo di fabbricato, includendo la tipologia, la scelta dell'arredamento, i serramenti, le finiture, gli spazi e le dimensioni dei locali.

 Il luogo geografico dove sarà ubicata l'abitazione, distinguendo in zona di campagna, urbana, di montagna, ecc.

 Il grado di efficienza dell'immobile: i consumi energetici, la qualità degli impianti, ecc.

 In altre parole il comfort abitativo rende migliore la condizione di benessere che si crea all'interno di un ambiente, grazie a diversi fattori, tra i quali menzioniamo i principali: condizione acustica, livello di luminosità, grado di umidità ambientale e temperatura interna.

-Condizione acustica: E' indubbio che le fonti di rumore influenzino negativamente gli ambienti abitativi rendendoli più frenetici e non rilassanti, sia con rumori interni (impianti idraulici, impianti scadenti di climatizzazione, ecc) sia con rumori esterni (traffico urbano, attività industriali, ecc).  Questo aspetto può essere migliorato con l'utilizzo di materiali fono-isolanti e un'adeguato isolamento acustico.

-Livello di luminosità: Il grado di illuminazione degli ambienti interni è un' altro fattore che influenza il livello di comfort degli edifici. Locali illuminati troppo poco da luce naturale, l'utilizzo di illuminazioni artificiali eccessive, scarse o con gradazioni scorrette. Tutto ciò richiede attenzione all'uso delle appropriate fonti di illuminazione, al corretto calcolo della dimensione e posizionamento delle finestre, all'orientamento delle pareti, all'uso di tende e imposte adatte, ecc.

-Temperatura interna: La giusta regolazione della temperatura, dei locali abitativi, è vitale per una permanenza piacevole e confortevole.

 -L'umidità ambientale: Un tasso di umidità eccessivo è poco salubre per la salute e può portare a malattie dell'apparato respiratorio, asma ed allergie.
Uno dei tipi di umidità più diffusi e dannosi negli ambienti abitativi è l'umidità di risalita. Essa favorisce anche la formazione di muffe all'interno degli edifici, le quali alterano il sistema immunitario di chi vive o lavora in tali ambienti. Per la creazione di ambienti salubri e confortevoli e quindi vitale la riduzione dell'umidità all'interno di edifici e abitazioni.

Il metodo più efficace esistente sul mercato è AQUAPOL, che sfrutta l'inversione di polarità, grazie alla quale la direzione delle molecole d'acqua, all’interno delle murature, viene invertita.

In questo modo l'acqua ridiscende verso il terreno senza danneggiare la struttura muraria. AQUAPOL è un innovativo dispositivo che elimina in modo permanente ed ecologico l'umidità da risalita capillare, rendendo l'ambiente molto più salubre!